LA PIANTA MARINA PIÙ GRANDE DEL MONDO

La pianta marina più grande del mondo

Ci siamo già occupati di piante con dimensioni da record. Oggi abbandoniamo la terraferma e andiamo alla scoperta della pianta marina più grande del mondo.

Gli autori di un recente studio (pubblicato sulla rivista “Proceedings of the Royal Society B”) stavano conducendo delle ricerche sulla Posidonia australis, una pianta marina che cresce lungo le coste occidentali dell’Australia fino a 15 metri di profondità.

Ebbene, l’analisi del materiale genetico prelevato da diversi esemplari di Posidonia in altrettanti punti della Shark Bay li ha messi di fronte ad un’inaspettata scoperta: non si tratta effettivamente di diversi esemplari, bensì di un unico esemplare che si è autoclonato ed esteso nel corso di ben 4.500 anni.

E che estensione!

Prima di questa scoperta, gli organismi viventi più grandi conosciuti al mondo erano:

 

  • Pando: una foresta di 47.000 Pioppi tremuli americani nello Utah che si estende su 43 ettari di terreno
  • un fungo (Armillaria Ostoyae) nell’Oregon che si estende addirittura su 890 ettari e di cui abbiamo parlato qui

 

Ti sembrano numeri enormi? Reggiti forte allora, perché l’esemplare di Posidonia australis della Shark Bay si estende su una superficie pari a circa 18.000 ettari

Questo la rende non soltanto la pianta marina più grande del mondo, ma anche l’essere vivente più grande attualmente conosciuto.

Clicca qui per altre piante da record!

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo sui social!